ADAS (GUIDA AUTONOMA PER TUTTI) per tutti

0
89

Avete mai sentito parlare di ADAS?

La tecnologia negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, anche nel settore dell’automobile. La sicurezza e l’incolumità del guidatore e del passeggero è alla base di qualsiasi progetto di un’autovettura. Per questo sono nati i sistemi elettronici di assistenza alla guida indicati con l’acronimo ADAS, Advanced Driver Assistance Systems, e sono dispositivi presenti sull’auto che servono ad incrementare il comfort di guida e i livelli di sicurezza.

Beep: avviso di collisione

Vi è mai capitato di andare a sbattere durante una manovra di parcheggio fatta con la testa fra le nuvole?
E scommettiamo che durante l’acquisto dell’auto nuova avevate detto: “risparmiamo i soldi dei sensori, io i parcheggi a esse li faccio bene”. Bravi adesso i soldi che avete risparmiato dateli al carrozziere!

Tra i sistemi di sicurezza per l’auto presenti ormai anche sulle utilitarie più recenti, l’avviso di collisione frontale e posteriore è senza ombra di dubbio il sistema ADAS più apprezzato da tutti. Grazie alla presenza di una videocamera o di un radar posto nella zona anteriore, il sistema di sicurezza ADAS riconosce le situazioni di pericolo ed avvisa con un segnale acustico il guidatore. Il sistema di avviso di collisione posteriore ha il medesimo funzionamento in caso di tamponamento, e prima dell’impatto attiva i sistemi di sicurezza per preparare gli occupanti della vettura alla collisione.

Guidare come sui binari

Durante i viaggi di notte in autostrada è facile avere un po’ di sonno e, specie se si è stanchi, gli occhi si chiudono per qualche istante. Ma anche in questo caso la tecnologia ci viene in soccorso con il sistema di mantenimento di carreggiata. Anche in questo caso il cervello del veicolo interagisce con le telecamere ed i radar piazzati sulla vettura e riconosce la linea di demarcazione della carreggiata avvisando il guidatore quando la oltrepassa. Un esempio concreto viene dall’utilizzo in autostrada, dove il sistema ADAS interviene quando il conducente oltrepassa la linea di carreggiata senza aver prima utilizzato l’indicazione di direzione. Il sistema ADAS di mantenimento della carreggiata più avanzato è il Lane Keeping System che, oltre ad avvisare il conducente del superamento della linea di corsia, riporta automaticamente il veicolo nella carreggiata. Sentirete una correzione dell’angolo di sterzo che riporterà l’auto nella corsia di percorrenza.

Se volete invece cambiare corsia volontariamente potete farvi aiutare da Coyote con la funzione cambio di corsia assistito e navigazione in 3D del nuovo COYOTE NAV+ e anche sull’app COYOTE disponibile per Apple e Android.
COYOTE vi guiderà lungo tutto il tragitto aiutandovi ad orientarvi facilmente in città grazie alla visualizzazione 3D e al cambio di corsia assistito per non farmi mai sbagliare strada.

I sistemi ADAS diventeranno di serie?

La sicurezza non dovrebbe essere un bene di lusso, dovrebbe essere un diritto di tutti. Per questo nel mese di novembre del 2017 il Parlamento Europeo ha approvato la proposta di rendere i sistemi ADAS obbligatori per tutte le nuove auto.
I sistemi di sicurezza auto quali la frenata automatica e il mantenimento della carreggiata di marcia dovranno così essere forniti di serie su tutte le nuove vetture così come avviene già adesso per altri dispositivi di sicurezza come l’ABS e L’ESP. Allo stato attuale, quindi, questi sistemi ADAS non sono ancora presenti di serie su tutte le nuove automobili.
Toccherà attendere per comprendere tempi e modalità dell’entrata in vigore di questo obbligo che servirà a rendere le strade più sicure e a ridurre notevolmente il numero di incidenti.

Nel frattempo fatevi aiutare da tutte le 19 allerte di Coyote e dalla community sempre attiva in tutta Europa di oltre 5 milioni di utenti.

A presto.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here