Assicurazione stagionale: quando sceglierla?

0
594
Assicurazione stagionale: quando sceglierla?

Le polizze assicurative per auto e per moto non sono certo economiche. Ma sono obbligatorie per legge. E a dire il vero, anche se non ci fosse l’obbligo di avere una polizza RC, varrebbe comunque indubbiamente la pena di stipularne una, sapendo quali possono essere i costi da affrontare in caso di incidente. Di certo però tutti i proprietari di auto e di moto cercano di ridurre al minimo i costi della polizza per il proprio veicolo, cercando un’assicurazione “su misura”. Non è un caso se il costo dell’assicurazione diminuisca o aumenti in base a una lunga serie di elementi. Pensiamo alla potenza del veicolo, alla presenza di accessori di sicurezza, all’età, alla classe di merito, alla professione e via dicendo. In base all’analisi di questi criteri si ha abitualmente un’assicurazione “su misura” con un relativo costo. Ma non sempre questi dati sono sufficienti: ci sono per esempio persone che utilizzano il proprio veicolo solamente per pochi mesi all’anno. In quel caso può valere la pena optare per un’assicurazione stagionale. Vediamo come funziona!


L’assicurazione stagionale: quando conviene?

L’assicurazione stagionale è, molto semplicemente, una polizza assicurativa che ha una durata minore rispetto alla normale polizza RC. Se infatti normalmente queste assicurazioni durano 12 mesi, l’assicurazione stagionale copre un tempo minore (4 o 6 mesi) in base alle esigenze del richiedente. In genere tutte le compagnie sono pronte a vendere delle polizze temporanee o stagionali, che possono avere la durata di 15 o di 30 giorni, di 2, 4 o 6 mesi. L’assicurazione stagionale è per esempio preziosa per tanti motociclisti, che spesso utilizzano la moto solamente durante la bella stagione. Può essere utile anche per tanti automobilisti, come per esempio per chi ha in mente di vivere all’estero per alcuni mesi e che intende assicurare l’auto unicamente per i mesi che restano prima della partenza. Ma attenzione: i costi dell’assicurazione stagionale sono spesso più alti rispetto a quella normale.

I costi dell’assicurazione temporanea

Di certo chi usa un veicolo unicamente per pochi mesi all’anno ha tutti i vantaggi dell’optare per un’assicurazione stagionale. Va però detto che i costi fissi delle assicurazioni temporanee sono tendenzialmente maggiori: è dunque bene fare i conti prima di optare per questa tipologia di polizza. In taluni casi potrebbe essere più conveniente optare per esempio non per un’assicurazione temporanea, quanto invece per una polizza normale da “sospendere” nel periodo di inutilizzo. Anche questo passaggio deve però essere fatto con attenzione e calcolato con anticipo, poiché non tutte le polizze permettono la messa in pausa della copertura. Se la sospensione è prevista dal contratto della polizza, però, la procedura per bloccare l’assicurazione è tendenzialmente semplice e veloce. Durante il periodo di sospensione l’auto deve restare all’interno di un suolo privato, senza essere usata. I giorni di sospensione verranno poi aggiunti al periodo di copertura, posticipando la scadenza originale della polizza assicurativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here