Cambio gomme invernali: 5 utili consigli per il fai da te

0
780
Cambio gomme invernali: 5 utili consigli per il fai da te

Il momento del cambio gomme invernali è arrivato. Anzi, per essere più precisi la scadenza entro la quale effettuare la sostituzione degli pneumatici è già passata, essendo fissata anche per il 2021, come al solito, al 15 novembre. Chi ha un garage spazioso, possiede gli strumenti giusti e ha una certa manualità può peraltro optare per il cambio delle gomme invernali fai da te. Questo è possibile solo a patto di avere le gomme già montate su dei cerchi, nonché solamente per auto che non presentano problemi di nessun tipo. In tutti gli altri casi sarà invece bene rivolgersi a un’officina, così da avere la certezza di poter circolare su un’auto pienamente efficiente, anche sulle strade invernali.

L’obbligo del cambio delle gomme invernali

Prima di vedere come montare in casa le gomme invernali, ripassiamo velocemente i capi saldi dell’obbligo. La legge impone come obbligatorie le dotazioni invernali su gran parte della rete stradale italiana: è possibile infatti vedere i cartelli che indicano l’obbligatorietà di montare gomme invernali o di avere catene a bordo. Va sottolineato che gli pneumatici adatti per l’utilizzo invernali, che assicurano un buon grip e permettono di rispettare le legge, sono quello contrassegnati dalla sigla M+S.

5 utili consigli per il cambio gomme invernali fai da te

1- Per prima cosa è bene controllare lo stato delle gomme, per avere la certezza di montare degli pneumatici in buona salute. Sarà quindi necessario controllare il battistrada, verificando la profondità degli intagli. Come è noto il minimo legale è di 1,6 millimetri, ma i test su strada ci dicono che in realtà è bene stare ben lontani da questo limite per avere delle gomme capaci di tenere la strada. Oltre a controllare il battistrada è bene guardare anche i fianchi delle gomme, per individuare eventuali danni o rigonfiamenti.

2- Molto spesso i cerchi montati sulle gomme invernali non sono identici a quelli montati sulle gomme estive. Questo non è un particolare da poco. Prima di smontare le ruote estive è bene controllare sul manuale dell’auto se quei precisi cerchi, laddove nuovi, siano adatti ai perni presenti sul veicolo. Alcuni cerchi richiedono infatti perni più lunghi. Un’ulteriore variabile può essere rappresentata dal tipo di dadi, come quelli antifurto.

3- Le gomme vanno sempre cambiate una alla volta, senza mai quindi togliere due gomme affidandosi al cric. Molto meglio tenere il meno possibile l’auto senza ruota, così da evitare eventuali danni o lesioni.

4- Dopo aver tolto la ruota estiva, prima di montare la gomma invernale, è bene guardare attentamente i filetti dei diversi perni ruota, per individuare eventuali danni alla filettatura. Questi potrebbero compromettere la tenuta dei dadi. In caso di perni rovinati, la sostituzione è d’obbligo.

5- Per completare a regola d’arte il montaggio dei nuovi pneumatici è necessario utilizzare una chiave dinamometrica, ovvero una chiave che permette il serraggio ottimale dei dadi. Nel caso di dubbio, in ogni caso, meglio recarsi in officina per un veloce controllo finale!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here