Cantieri in autostrada: scoprili grazie a COYOTE!

0
171
Cantieri in autostrada

Di certo chi viaggia spesso lungo le autostrade italiane sa molto bene che i cantieri sono una presenza praticamente fissa. Spostarsi tra le varie regioni senza incappare in lavori stradali è praticamente impossibile. In questi giorni, per esempio, l’autostrada A1 Milano-Napoli conta un allacciamento chiuso con la Tangenziale Est, un altro allacciamento chiuso a Fiorenzuola, la chiusura totale del tratto Fiorenzuola Fidenza per lavori e via dicendo. E questi, va detto, sono solamente alcuni dei cantieri-lampo che un automobilista può trovare muovendosi da Milano verso Fiorenzuola. Ci sono poi i cantieri infiniti, quelli cioè iniziati e mai terminati, tema che tra l’altro è stato al centro delle cronache in Liguria negli ultimi mesi. Stando al governatore Giovanni Toti, infatti, i cantieri infiniti sulle autostrade della Liguria avrebbero generato “quasi un miliardo di danni”. I cantieri in autostrada, insomma, generano problemi su tanti livelli differenti, ma il primo a dover affrontare questo “ostacolo” è ovviamente l’automobilista. E non ci sono dubbi: il miglior viaggio è quello che riesce a evitare i cantieri stradali che rallentano maggiormente il traffico, così da non aumentare inutilmente il tempo speso in auto. Quei minuti, quelle mezz’ore o persino quelle ore in più sottratte dalle code in autostrada infatti possono essere spese in modo ben migliore, con i propri cari, con i propri amici, o semplicemente riposando. E proprio per questo motivo che COYOTE ha aggiunto una nuova allerta, LAVORI IN CORSO, già disponibile sull’APP e su COYOTE NAV+, che permette di segnalare con largo anticipo i cantieri stradali, così da poter deviare tempestivamente il percorso prima di ritrovarsi in code o in rallentamenti.

Mai più in ritardo per colpa dei cantieri stradali

Per essere in ufficio in tempo, per partecipare a un incontro di lavoro, per visitare una città o per raggiungere la propria casa vacanze. Ci sono tantissimi motivi diversi per i quali ci si mette in viaggio in autostrada. In nessun di questi casi, però, il ritardo dovuto a code o rallentamenti è un’eventualità ben accolta. E per questo, prima di partire, ci si dovrebbe informare nel dettaglio sui cantieri attualmente attivi lungo le autostrade che si dovranno percorrere, controllando la presenza di lavori su raccordi, allacciamenti, uscite e corsie. Di certo però questa attività è gravosa per chi viaggia ogni giorno, ed è praticamente impossibile da effettuare quando gli spostamenti sono particolarmente lunghi. C’è poi da dire che non è sufficiente individuare i cantieri autostradali: è necessario infatti anche ricalcolare il percorso, stando attenti a non allungare eccessivamente la strada, vanificando quindi il vantaggio. Ed è per questo che COYOTE è particolarmente utile: non si limita ad avvisare gli automobilisti dei lavori sul percorso e della presenza di traffico, fa di più, proponendo dei percorsi alternativi per risparmiare tempo.

Non solo ritardi: la sinistrosità dei cantieri stradali

Purtroppo i cantieri stradali non portano solamente rallentamenti e code. Un’altra conseguenza dei lavori in autostrada è, molto spesso, l’aumento degli incidenti lungo quel preciso tratto stradale. I fattori da tenere in considerazione sono tanti: lo stesso rallentamento porta automaticamente all’incremento dei tamponamenti, dovuti nella maggior parte dei casi al mancato rispetto delle distanze di sicurezza. Va poi considerata la pericolosità tipica dei tratti a doppio senso di marcia in un’unica carreggiata, che si incontrano spesso in presenza di cantieri, non di rado con corsie particolarmente strette. Chi frequenta spesso le autostrade, inoltre, sa che nell’affrontare i restringimenti in autostrada ci si trova purtroppo spesso di fronte a comportamenti poco cavallereschi da parte degli utenti della strada, con manovre estremamente rischiose. Evitare i cantieri stradali non è quindi solamente una questione di tempo: riguarda anche la nostra stessa sicurezza. In effetti, maggiore è il numero di persone che cambia percorso per evitare il cantiere stradale, minori saranno i rallentamenti in prossimità dei lavori, riducendo così complessivamente il rischio complessivo di incidenti. Ma per fare questo, come abbiamo visto, è necessario poter contare su un sistema come quello proposto da COYOTE, in grado di segnalare cantieri, ostacoli sul percorso, rallentamenti e code.

Evitare in cantieri autostradali con COYOTE

Il dispositivo COYOTE NAV+ e l’APP COYOTE permettono quindi di sapere con largo anticipo se si incontreranno dei cantieri lungo il proprio percorso, e propongono di conseguenza di seguire una strada alternativa e più vantaggiosa. Attualmente l’allerta è già disponibile per la Community come allerta temporanea, ma nei prossimi mesi saranno inserite e monitorate le fonti ufficiali di Autostrade rilevando una serie di cantieri presenti sul nostro territorio, avvisando con 30 km di anticipo l’automobilista. Per utilizzare la nuova allerta, l’utente non deve effettuare nessuna operazione di aggiornamento in quanto, tramite l’apposito comando di segnalazione, l’avviso è già accessibile.
Questo è possibile grazie al sistema di allerte di COYOTE, famoso prima di tutto per le segnalazioni di autovelox e tutor, così da ridurre al minimo il rischio di incappare in multe per eccesso di velocità. Il ricco sistema di allerte prevede avvisi anche in caso di fondo scivoloso, di veicolo contromano o fermo, di visibilità ridotta, di ostacoli sul percorso, di code, di rallentamenti e, per l’appunto, di cantieri stradali. Attivo in tutta Europa, il sistema COYOTE di allerte in tempo reale permette dunque di ottimizzare i propri spostamenti in automobile, monitorando il tragitto programmato nel raggio di 30 chilometri, per non avere sorprese. Tutto questo è possibile grazie alla raccolta di un’ampia gamma di informazioni: si parte prima di tutto dai dai database delle istituzioni ufficiali, per avere una solida base di partenza. A questi dati iniziali si sommano quelli relativi all’acquisizione di dati in tempo reale, attraverso accelerometri e GPS. Infine, le allerte sono rese ancora più precise grazie ai dati della Community, e quindi alle segnalazioni provenienti dai tantissimi utenti che utilizzano quotidianamente COYOTE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here