Catene da neve: cosa è bene sapere?

0
82
catene da neve

L’obbligo di avere a bordo delle dotazioni invernali è ormai prossimo: è infatti fissato per il 15 novembre. Anche quest’anno, come accade sempre, gli italiani sono dunque alla rincorsa di gomme invernali e di catene da neve, in modo da non incappare in multe salate qualora fermati dalle forze dell’ordine. Il pubblico si divide generalmente in due gruppi: la maggior parte, soprattutto nel Settentrione – per ovvi motivi climatici – opta per gli pneumatici termici. Un altro gruppo, più ristretto, continua invece a montare le gomme estive, mettendo nel bagagliaio le catene da neve da usare in caso di emergenza. Ma cosa dice la legge a riguardo? È davvero possibile assolvere all’obbligo di dotazioni invernali con le sole catene da neve a bordo? E in quali casi dovrebbero essere montate e smontate? 

Catene da neve: cosa dice la legge

Partiamo con il Codice della strada, il quale prevede che, durante l’inverno, “i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio”. La legge, quindi, mette sullo stesso piano gli pneumatici termici e le catene da neve. Un automobilista che viene fermato d’inverno su una normale strada extraurbana e che monta delle semplici gomme estive, quindi, non rischia la multa, a patto di avere delle catene da neve nel bagagliaio. Questo, però, non vuol dire che quell’automobilista potrà affrontare delle strade scivolose e ghiacciate con la stessa sicurezza delle persone che hanno invece montato delle gomme invernali! Non è tutto qui: la norma ci dice anche che le catene da neve possono essere usate solamente quando necessarie, e quindi solamente con strada ricoperta da neve. Una volta montate le catene, il veicolo può procedere a una velocità massima di 50 chilometri orari: oltre tale soglia, infatti, la tenuta non può essere garantita. Nel momento in cui si supera il tratto innevato, vige l’obbligo di smontare le catene. Questo perché, molto semplicemente, utilizzare le catene su strada pulita vuol dire danneggiare sia l’automobile che l’asfalto stesso. Questi mezzi antisdrucciolevoli, non dovrebbe servire sottolinearlo, vanno montati ovviamente sulle ruote motrici, e quindi nella maggior parte dei casi sulle ruote anteriori. 

Tipi di catene da neve

Si capisce quindi che le catene da neve non dovrebbero essere considerate a tutti gli effetti dei sostituti degli pneumatici invernali. Si tratta infatti di dotazioni del tutto inutili su strada pulita, bagnata o ghiacciata, e che però si presentano fondamentali per superare tratti di strada particolarmente innevati, soprattutto se in salita o in discesa. Sarebbe quindi ottimale, soprattutto per chi abita in zone con precipitazioni nevose abbondanti, montare le gomme invernali e tenere sempre a bordo delle catene da usare in caso di bisogno. Le catene da neve, oltre a essere omologate, devono essere della misura giusta, che varia di caso in caso. La tipologia più diffusa è quella con anello di cavo d’acciaio flessibile, facili da montare ed economiche, anche se qualcuno utilizza ancora i più faticosi formati ad anello rigido. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here