Colpi di sonno: 7 alimenti utili per tenerli lontani

0
53
Colpi di sonno
Colpi di sonno

Tutti sappiamo cosa sono i colpi di sonno alla guida, e tutti sappiamo quanto possono essere pericolosi. In molti, però, li sottovalutano, non preparandosi in modo adeguato prima di mettersi al volante per spostamenti più o meno lunghi. Il rischio è altissimo: basti pensare al fatto che chiudere gli occhi per un secondo quando si viaggia a 100 chilometri orari significa percorrere ben 28 metri al buio. Esistono del resto tanti modi differenti per difendersi dai colpi di sonno alla guida. Prima di tutto, è necessario riposare prima di affrontare un viaggio lungo, e in ogni caso evitare di mettersi al volante se la notte precedente non si è dormito a sufficienza. È poi molto importante imparare a riconoscere i segnali premonitori che precedono i colpi di sonno. Il bruciore agli occhi, le palpebre pesanti, gli sbadigli frequenti sono tutti sintomi da non trascurare: nel momento in cui si manifestano, è bene fare una pausa e sgranchire le gambe. Uscire dall’auto e passeggiare un po’, meglio ancora se nell’aria fresca, è infatti l’ideale per riportare a un livello discreto il livello di concentrazione. In certi casi, durante i viaggi lunghi, non è da escludere nemmeno un breve pisolino, per rimettersi in sesto in caso di stanchezza eccessiva.

Ma non è tutto qui: anche l’alimentazione ha un ruolo importante nel contrastare i colpi di sonno alla guida. Se quindi è fondamentale evitare gli alcolici e mantenersi idratati, è bene anche scegliere i cibi giusti prima e durante il viaggio. Vediamo quali sono.

I 7 alimenti perfetti per combattere i colpi di sonno alla guida

Frutta secca: un grande alleato per mantenersi svegli alla guida è il magnesio, sostanza che troviamo abbondantemente nelle nocciole, nelle mandorle e negli anacardi. Anche per questo la frutta secca è l’ideale per gli spuntini durante il viaggio.

Banane: la frutta fresca è sempre presente nelle liste “salutari”, e questa non fa eccezione. La frutta è infatti perfetta per nutrirsi e ricaricarsi senza appesantirsi, il che è il massimo per chi vuole evitare la sonnolenza. Le banane, in particolar modo, garantiscono una buona riserva di energia.

Cereali: parti per un lungo viaggio? Una colazione a base di cereali, e quindi di fibre, è l’ideale, per svegliarsi e per avere l’energia necessaria, pur restando leggeri.

Bevande con poco zucchero: si potrebbe pensare che lo zucchero sia un nostro alleato nel combattere i colpi di sonno. In realtà non è così: meglio quindi evitare le bevande troppo zuccherate, che alla lunga rischiano di ridurre la concentrazione al volante.

Gomme da masticare: il fatto stesso di masticare aumenta la nostra attenzione, a patto di scegliere gomme senza zucchero.

Cioccolato: un cioccolatino, uno scacchetto di cioccolato, rendono il viaggio più goloso. Ma non è tutto qui: i flavonoidi del cacao aiutano le capacità cognitive, e i suoi oligoelementi favoriscono la produzione di serotonina.

Yerba Mate: si tratta di una bevanda sudamericana con un quantitativo di caffeina simile a quello del caffè. Risulta comunque una bevanda migliore per chi deve guidare, essendo meno acida e ricca di minerali, di vitamine e di antiossidanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here