Come resettare la spia avaria motore

0
3231
Spia avaria motore

Il nostro cruscotto, negli anni, ha visto progressivamente aumentare il numero di spie di allarme. Ormai siamo arrivati a un numero talmente alto che non è per nulla raro imbattersi in spie di cui non si conosce affatto il significato, spingendo quindi l’automobilista a consultare il manuale dell’auto. Una cosa è certa: soprattutto quando si tratta di spie d’allarme è necessario prendersi del tempo per capire di cosa si tratta, per non andare incontro a veri e propri pericoli. Tra le spie più temute c’è senz’altro la spia avaria motore, quella spia che raffigura un propulsore stilizzato. In realtà per descrivere le sembianze di questa spia, si usano solitamente delle perifrasi più fantasiose. Abbiamo infatti una spia gialla, che assomiglia a un rubinetto, a un sottomarino, o forse persino a un elicottero. Quando si accende, il presagio non è mai buono. Certo, può indicare dei problemi da nulla, ma può anche indicare dei problemi molto gravi, e quindi dispendiosi. Talvolta, però, si accende semplicemente per errore. Come fare in questi casi per resettare la spia avaria motore?

Cosa è la spia avaria motore

Prima di vedere come resettare la spia avaria motore è senz’altro il caso di ripassare qual è il significato di questo segnale sul nostro cruscotto. Questa spia è stata introdotta nel 2002 con un’apposita legge europea relativa alle emissioni, e si accende per alcuni secondi tutte le volte che giriamo la chiave, per poi spegnersi. Talvolta, però, la spia avaria motore resta accesa: in questi casi è bene capire qual è il problema. Sì, perché questa spia indica genericamente un’anomalia al motore, senza dire null’altro di specifico. Possiamo essere di fronte a dei problemi relativi allo scarico, all’alimentazione, al catalizzatore, all’acceleratore, alla valvola EGR e via dicendo. In linea di massima, però, quando la spia avaria motore si accende – fissa o a intermittenza – è bene rivolgersi immediatamente a un’officina. Potrebbe anche accadere che, nel momento in cui si accende la spia avaria motore, l’auto rallenti: in quel caso sarà subentrato un meccanismo di emergenza, che per l’appunto ridimensiona le performance dell’auto per salvaguardare il motore.

Spia avaria motore: come resettarla

Talvolta, però, la spia avaria motore si accende senza nessun motivo. Altre volte resta accesa anche dopo che il problema è stato risolto da un meccanico, che si è dimenticato di “spegnere” la spia. Nel momento in cui si è assolutamente certi che non ci sono problemi al motore, è possibile in ogni caso resettare la spia avaria motore in modo piuttosto semplice, alla portata di tutti. Senza dunque recarsi una seconda volta in officina, è possibile aprire il cofano dell’auto, individuare la batteria e staccare il polo positivo, lasciando il cavo libero (è importante che non tocchi nessuna altra parte dell’auto). La batteria va lasciata sconnessa per alcune ore, per poi rimettere il cavo al proprio posto e accendere l’auto: in mancanza di reali problemi al motore, la spia avaria motore dovrebbe a questo punto risultare spenta.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here