Come ridurre il consumo di carburante: 10 consigli

0
77
Come ridurre il consumo di carburante

Come ridurre il consumo di carburante? Di certo usare meno la macchina potrebbe essere la prima tra le vie percorribili. Ma si sa, non sempre è possibile fare a meno dell’automobile. Spesso i mezzi pubblici non ci sono o non sono in linea con i nostri orari, talvolta il luogo di lavoro è troppo lontano per usare la bicicletta, e via dicendo. È però possibile consumare meno carburante senza rinunciare alla comodità dell’auto. E va sottolineato che, utilizzando meno benzina o diesel, si ridurranno anche le emissioni nocive, con vantaggi quindi sia per il nostro portafoglio che per l’ambiente. Da dove iniziare quindi? Qui ti diamo 10 consigli per ridurre il consumo di carburante in auto!

10 consigli per ridurre il consumo di carburante

Mantenere una velocità costante: il primo consiglio per ridurre il consumo di carburante in auto è quello di mantenere un’andatura costante durante gli spostamenti, evitando quindi per quanto possibile accelerazioni e frenate ripetute. Con un’andatura costante è possibile non solo diminuire i consumi, ma anche garantire una vita più lunga al motore.

Mantenere in salute il motore: un motore in salute è un motore che lavora meglio con consumi nettamente minori. Effettuare il tagliando entro i limiti stabiliti, tarare correttamente gli iniettori elettronici e le altre azioni di manutenzione sono cruciali per avere un motore che “beve” poco.

Controllare regolarmente gli pneumatici: delle gomme sgonfie creano un maggiore attrito con il fondo stradale, mettendo quindi inutilmente sotto sforzo il motore. É bene dunque controllare spesso la pressione degli pneumatici, usando un manometro.

Ridurre la velocità di crociera: le automobili consumano maggiormente quando portate a velocità importanti. Quando si fanno lunghi viaggi in autostrada, per esempio, è consigliabile abbassare di una decina di chilometri orari la propria velocità media: già con questo scarto sarà possibile ridurre la richiesta di carburante.

Usare un segnalatore navigatore GPS intelligente: per evitare deviazioni per lavori o per incidenti, per percorrere sempre la via più diretta e breve, per trovare subito parcheggio senza girare a vuoto. Per avere tutto questo, e per risparmiare quindi carburante, è importante poter contare su un segnalatore intelligente, come l’applicazione COYOYE e il navigatore GPS COYOTE NAV+ con i servizi di allerte e di ricalcolo dell’itinerario.

Tenere i giri motore bassi: per ridurre il consumo di carburante è bene mantenere i giri bassi, senza quindi spingere troppo il motore prima di cambiare marcia.

Spegnere il motore quando non serve: pensiamo alla tipica fermata “lunga”, come può essere quella di fronte alle stanghe del treno. Inutile tenere il motore acceso: molto meglio spegnerlo, per risparmiare carburante!

Non sovraccaricare l’auto: se possibile, evitare pesi inutili in auto. C’è chi per esempio utilizza l’auto come una dispensa supplementare, il che però influisce in modo sensibile su consumi. Molto meglio viaggiare leggeri!

Aerodinamicità: un auto non aerodinamica è un’auto che consuma di più. Molto meglio quindi chiudere i finestrini quando si viaggia a velocità elevate, nonché togliere il portapacchi quando è inutile!

Guida attenta: un guidatore attento, che guarda i segnali stradali, è un guidatore che consuma meno carburante. Sì, perché il guidatore attento decelera prima degli incroci anziché accelerare per poi frenare bruscamente, anticipa le azioni degli altri utenti della strada, e via dicendo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here