Cosa è e come si calcola il superbollo auto

0
289
calcolare il superbollo auto

Come si calcola il superbollo? Su questa tassa automobilistica c’è sempre un po’ di confusione. E non ci si stupisce: il superbollo è stato introdotto nel 1976, per poi essere abrogato nel 1997 e quindi reintrodotto nel 2011. Va sottolineato, per chiarezza, che il “nuovo” superbollo è diverso da quello vecchio. Vediamo, quindi, come si calcola questa tassa automobilistica obbligatoria.

Cosa è il superbollo auto

Così come il bollo, anche il superbollo è una tassa obbligatoria: sono tenuti a pagarla tutti i proprietari di automobili con una potenza superiore a un certo margine. Dapprima, nel 2011, il superbollo è stato introdotto per tutti i veicoli di potenza superiore ai 225 kW, con un pagamento di 10 euro per ogni kW in più. Nel dicembre dello stesso anno la normativa è stata però cambiata, abbassando la soglia a 185 kW e raddoppiando l’aliquota, per portarla a 20 euro per ogni kW in eccesso. Devono quindi pagare il superbollo tutti i proprietari di veicoli con potenza superiore ai 185 kW, nonché i titolari di vetture in leasing. L’imposta, come del resto il normale bollo, va pagata ogni anno.

La decurtazione del superbollo

Fin qui, capire come si calcola il superbollo non è difficile. A complicare le cose vi è però il fatto che, nel tempo, il superbollo dei singoli veicoli va diminuendo. Proprio così: con il trascorrere degli anni questa tassa automobilistica per auto super potenti diventa sempre più bassa, fino a scomparire del tutto. Più nello specifico, dopo i primi 5 anni dall’immatricolazione dell’auto il superbollo viene tagliato del 40%. Dopo 10 anni lo sconto è del 70%, e dopo 15 anni la decurtazione è dell’85%. A scoccare dei 20 anni dalla prima immatricolazione del veicolo, il superbollo non esiste più. Il proprietario, da quel momento in poi, potrà pagare unicamente il normale bollo auto. Chi non paga il superbollo auto quanto dovuto va incontro a una sanzione amministrativa pari al 35% della tariffa della tassa non pagata in tempo.

Come si calcola il superbollo?

Vediamo quindi come si calcola il superbollo. Per un’automobile nuova, o comunque con meno di 5 anni, il calcolo è semplice: basterà moltiplicare per 20 euro il numero di kW eccedenti la soglia di 185 kW. Un veicolo con 250 kW, dunque, si troverebbe a pagare un superbollo di 1.300 euro, somma che si aggiunge a quella del normale bollo auto. A partire dal quinto anno, come visto, subentra però una decurtazione del 40%: ogni kW in più, dunque, corrisponderà a questo punto a 12 euro di superbollo. Nel caso di cui sopra, dunque, la tassa corrisponderà a 780 euro. Per non dover fare nessun calcolo pre scoprire  il superbollo di un dato veicolo in un dato momento, in ogni caso, è sufficiente connettersi al sito dell’Agenzia delle Entrate. Il portale ospita infatti una pagina in cui, inserendo i dati del veicolo e l’anno di immatricolazione, si avrà il corrispettivo del superbollo da pagare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here