Blog Coyote https://www.mycoyote.net/blog Evita i pericoli della strada Mon, 17 Sep 2018 15:24:18 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.8.1 Colpi di sonno? COYOTE vi tiene svegli! https://www.mycoyote.net/blog/colpi-di-sonno-coyote-vi-tiene-svegli/ https://www.mycoyote.net/blog/colpi-di-sonno-coyote-vi-tiene-svegli/#respond Mon, 17 Sep 2018 15:24:18 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1762 Cambio di stagione, stress e mancanza di riposo notturno. Sono diversi fattori che incidono sulla sonnolenza. Se poi vi mettete alla guida allora la situazione può farsi davvero pericolosa. Qui alcuni consigli pratici per evitare i colpi di sonno mentre siete al volante. Guida notturna Vi siete mai messi alla guida di notte in autostrada? […]

L'articolo Colpi di sonno? COYOTE vi tiene svegli! proviene da Blog Coyote.

]]>
Cambio di stagione, stress e mancanza di riposo notturno. Sono diversi fattori che incidono sulla sonnolenza. Se poi vi mettete alla guida allora la situazione può farsi davvero pericolosa. Qui alcuni consigli pratici per evitare i colpi di sonno mentre siete al volante.

Guida notturna
Vi siete mai messi alla guida di notte in autostrada? Fare qualche centinaio di km pressoché in linea retta, a volte può conciliare il sonno. Chiudere le palpebre per qualche secondo può essere piacevole, ma può portare a serie conseguenze.

Secondo l’Esrs (Società Europea di Ricerca sul Sonno) il 22% degli incidenti stradali in Italia è causato da uno stato di sonnolenza alla guida. Muoiono mille persone all’anno, circa 3 al giorno e almeno 120mila restano ferite.

Volete evitare di finire nelle braccia di Morfeo quando siete al volante? Ci sono alcuni consigli che potete seguire.

1. Sgranocchiare

È uno stratagemma per tenervi in movimento. Non vi consiglio di ingozzarvi di cibo, basta un po’ di frutta (mela, pera, arancia) per mantenervi attivi. Magari accompagnateli con bibite energetiche, così il risultato sarà migliore.

  1. Espresso

Al minimo cenno di stanchezza fermatevi al primo autogrill e ordinate un caffè.
Per rimanere svegli alla guida, la caffeina è una delle cose migliori. Bisognerebbe però evitare lo zucchero perché, a poca distanza dall’assunzione, provoca calo dell’attenzione e sonnolenza.

  1. Accendi la luce

Al buio è più facile addormentarsi, quindi sarebbe meglio accendere la luce dell’abitacolo per rimanere svegli ed evitare la sonnolenza. Guidare con la luce accesa potrebbe essere fastidioso, ma sarà proprio la sensazione di fastidio a tenervi svegli.

  1. No al caldo

Il caldo ammazza la concentrazione. Avete mai provato a spegnere l’aria condizionata in ufficio durante un’afosa giornata estiva? Ecco, lo stesso effetto potreste averlo se tenete il riscaldamento della vostra auto a palla, perché il calore vi porterà alla rilassatezza e ad un possibile colpo di sonno. Il fresco invece aiuta a rimanere vigili.

  1. Karaoke

Se vi state per addormentare, fate partire il vostro pezzo preferito e cantatelo a squarciagola. Sì, perché cantare può eliminare il torpore. Oppure potete ascoltare canzoni che assolutamente non vi piacciono, anzi, più la melodia è fastidiosa e meglio è.

  1. COYOTE

L’unica cosa che dovrete fare sarà accendere COYOTE e, tramite un algoritmo, il dispositivo analizzerà in automatico alcuni parametri per capire il vostro livello di attenzione, quali variazione di velocità, di direzione, l’orario della guida e la durata del tragitto. Se viene registrata un’anomalia su uno di questi quattro parametri, COYOTE (sia dispositivo che applicazione) invierà un messaggio al conducente, raccomandandogli di fermarsi.

Il sistema è studiato anche per fare una serie di domande per controllare lo stato psico-fisico del conducente, come ad esempio: “senti le palpebre pesanti?” o “hai il collo indolenzito?”. A seconda delle risposte, COYOTE attiverà l’avviso di sosta, segnalando l’area più vicina. Per garantire una maggiore precisione, inoltre, l’algoritmo è auto apprendente, ossia impara direttamente dalle abitudini del guidatore.

Una funzione coì importante non poteva che essere integrata in tutti i dispositivi COYOTE, così da garantire la maggior sicurezza possibile.

Ma non solo: con COYOTE hai sempre l’informazione giusta al momento giusto, che si tratti di traffico, incidenti o autovelox. Vuoi sapere quali sono le funzionalità e le allerte COYOTE? Scoprile tutte.

 

A presto.

 

L'articolo Colpi di sonno? COYOTE vi tiene svegli! proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/colpi-di-sonno-coyote-vi-tiene-svegli/feed/ 0
Coyote MINI: video recensione di Tech Princess https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-video-recensione-di-tech-princess/ https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-video-recensione-di-tech-princess/#respond Mon, 17 Sep 2018 12:16:30 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1705 Cos’è e come funziona Coyote MINI? La risposta in questo video in collaborazione con Tech Princess!

L'articolo Coyote MINI: video recensione di Tech Princess proviene da Blog Coyote.

]]>
Cos’è e come funziona Coyote MINI? La risposta in questo video in collaborazione con Tech Princess!

L'articolo Coyote MINI: video recensione di Tech Princess proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-video-recensione-di-tech-princess/feed/ 0
Telefono alla guida: svantaggi e svantaggi. https://www.mycoyote.net/blog/telefono-alla-guida-svantaggi-e-svantaggi/ https://www.mycoyote.net/blog/telefono-alla-guida-svantaggi-e-svantaggi/#respond Mon, 10 Sep 2018 11:12:25 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1694 Un famoso spot degli anni 90 diceva che “una telefonata allunga la vita”. Oggi i tempi sono cambiati e l’uso del telefono cellulare mentre si è alla guida può causare incidenti stradali, molto spesso mortali.   Usi i social network mentre guidi? In quanti di voi non sono riusciti a resistere alla voglia irrefrenabile di […]

L'articolo Telefono alla guida: svantaggi e svantaggi. proviene da Blog Coyote.

]]>
Un famoso spot degli anni 90 diceva che “una telefonata allunga la vita”. Oggi i tempi sono cambiati e l’uso del telefono cellulare mentre si è alla guida può causare incidenti stradali, molto spesso mortali.

 

Usi i social network mentre guidi?

In quanti di voi non sono riusciti a resistere alla voglia irrefrenabile di dare un’occhiata alle notifiche di Whatsapp, Instagram o Facebook almeno una volta nella vita?

È bene sapere che mentre guardate il vostro smartphone per una decina di secondi percorrerete 110 metri senza guardare la strada. Il calcolo è stato fatto in città ad una velocità di 40 km/h. Se la velocità sale, il rischio aumenta perché i metri percorsi “al buio” saranno maggiori.

In caso di incidenti stradali gravi, con feriti o morti, gli organi di Polizia potranno verificare telefonini o altri dispositivi di comunicazione presenti all’interno dei veicoli coinvolti nel sinistro per stabilire se questo è stato provocato dal loro utilizzo, con tutte le conseguenze penali e civili che ne derivano.

Decurtazione dei punti.

Prima di messaggiare, chattare o guardare le storie di Instagram dovete sapere che la multa per guida con l’uso del cellulare comporta la decurtazione di cinque punti dalla patente che verranno però restituiti se, nei due anni successivi, il conducente non commette la stessa infrazione. Nel caso in cui la decurtazione dei punti ne comporti l’azzeramento, il conducente deve necessariamente rifare gli esami di guida nel termine di massimo 30 giorni, durante i quali gli è consentito guidare con un’apposita autorizzazione. All’esito dell’esame vengono riassegnati tutti e 20 i punti della patente.

Cellulare alla guida e incidenti stradali.

Il 27% degli incidenti automobilistici sono stati causati dall’uso del telefono cellulare mentre si guida. Questo è ciò che dichiara il Consiglio di Sicurezza Nazionale americano (NSC). Oltre alle telefonate che in Francia sono state vietate anche con l’auricolare, ci sono i selfie, i messaggi di whatsapp ecc.

La situazione italiana rispecchia la statunitense: in base ai dati Istat, nel 2016 il numero di incidenti imputabili alla guida distratta è stato di oltre 36 mila casi, pari a circa il 16,2% degli incidenti stradali. Sono inoltre aumentate anche le infrazioni dovute all’uso improprio dello smartphone: 65.104 quelle commesse nel 2017 per il mancato utilizzo di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare, il 7,1% in più rispetto al 2016. Dati confermati da anche da Aci “3 incidenti su 4 sono dovuti alla distrazione collegata all’uso degli smartphone”, con quasi 1.200 vittime solo nei primi sei mesi del 2015, giusto per fare un esempio.

Cellulare sotto sequestro in caso di incidente.

In tutto il Friuli-Venezia Giulia è stata emanata una direttiva estendibile ad altre regioni d’Italia che dichiara:

L’autista coinvolto in un grave incidente stradale dovrà prontamente collaborare con gli organi di polizia esibendo cellulari, tablet e ogni altro dispositivo reperibile nell’abitacolo, per consentire nell’immediatezza di verificare eventuali interferenze con la condotta di guida. E per chi si rifiuta o nasconderà il telefonino, scatterà la perquisizione personale con il sequestro dell’apparato”.

Il consiglio migliore è di non farvi distrarre dal cellulare mentre siete alla guida, ma se proprio dovete, cercate di non tenerlo in mano e di usare gli auricolari. Le mani mettetele sul volante e usate uno degli appositi accessori per fissare il vostro cellulare in modo sicuro all’auto.

Lo smartphone alla guida? Sì se lo usi come navigatore

La funzione più utile di uno smartphone durante la guida è di sicuro la navigazione. Per questo potete scaricare l’app di COYOTE in grado di darvi tutte le informazioni necessarie durante la guida senza bisogno di interazione da parte vostra: COYOTE vi parla e voi guidate senza guardare lo schermo e senza deconcentrarvi.
L’interfaccia dell’app COYOTE è semplice, intuitiva e senza pubblicità, per evitare distrazioni.

COYOTE: un esperto della navigazione

COYOTE collabora con HERE, leader internazionale nella progettazione delle migliori mappe GPS al mondo, da più di 30 anni. Ottimizza il tuo viaggio e non rimanere intrappolato del traffico. Il servizio COYOTE ti informa di tutti gli eventuali imprevisti in un raggio di 30Km mentre sei alla guida.

L’applicazione COYOTE ti guida durante il viaggio e ti aiuta a orientarti facilmente in città, grazie alla visualizzazione delle mappe in 3D. Con l’app COYOTE, trovare la strada giusta diventa un gioco da ragazzi.

E in più sia il nostro dispositivo, sia la nostra app sono perfettamente a norma e autorizzati all’utilizzo nella più completa legalità.

 

Buon Viaggio!

 

L'articolo Telefono alla guida: svantaggi e svantaggi. proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/telefono-alla-guida-svantaggi-e-svantaggi/feed/ 0
MotorpadTV: il servizio Coyote https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-il-servizio-coyote/ https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-il-servizio-coyote/#respond Tue, 04 Sep 2018 13:44:31 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1750 Allerte autovelox, controllo della velocità, notizie sul traffico e molto altro: è il servizio Coyote, il tuo copilota digitale. MotorpadTV ci ha dedicato un approfondimento e ci spiega nel dettaglio tutte le funzionalità.

L'articolo MotorpadTV: il servizio Coyote proviene da Blog Coyote.

]]>
Allerte autovelox, controllo della velocità, notizie sul traffico e molto altro: è il servizio Coyote, il tuo copilota digitale. MotorpadTV ci ha dedicato un approfondimento e ci spiega nel dettaglio tutte le funzionalità.

L'articolo MotorpadTV: il servizio Coyote proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-il-servizio-coyote/feed/ 0
Certi accessori non sono un optional. https://www.mycoyote.net/blog/certi-accessori-non-sono-un-optional/ https://www.mycoyote.net/blog/certi-accessori-non-sono-un-optional/#respond Mon, 03 Sep 2018 13:43:19 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1681 Le auto di oggi sono equipaggiate con ogni tipo di optional. Tanti ormai sono diventati obbligatori, altri invece rimangono solo un vizio per pochi abitanti. Ma ci sono cose che davvero non possono mai mancare in un’auto. Eccovi una lista dei “must have”: Il triangolo SI, va considerato, non per fare un dispetto a Renato […]

L'articolo Certi accessori non sono un optional. proviene da Blog Coyote.

]]>
Le auto di oggi sono equipaggiate con ogni tipo di optional. Tanti ormai sono diventati obbligatori, altri invece rimangono solo un vizio per pochi abitanti.

Ma ci sono cose che davvero non possono mai mancare in un’auto.

Eccovi una lista dei “must have”:

Il triangolo SI, va considerato, non per fare un dispetto a Renato Zero, ma perché è obbligatorio averlo a bordo della vettura e, in caso di guasto o incidente, deve essere posizionato a 50 metri dal veicolo.

Giubbino catarifrangente, da tenere sempre a portata di mano, vicino al lato della guida. Vietatissimo scendere senza per poi recuperarlo dal bagagliaio. Ricorda di comprare sempre un modello omologato UNI EN 471 e che sia presente il marchio “CE” da non confondersi con China Export!

Favorisca i documenti. Tieni in auto i documenti personali e del veicolo come patente e documenti assicurativi, oltre al libretto di circolazione e al Modulo di Contestazione Amichevole (CID), non si sa mai.

Non ti liberare delle catene. D’inverno c’è l’obbligo assoluto di catene a bordo. Servono solo ad evitare le multe perché di solito non le mette nessuno. Per viaggiare in sicurezza con temperature più rigide usa pneumatici invernali.

Kit pronto soccorso: meglio averlo che non averlo. Occupa poco spazio, lo puoi mettere sotto al sedile e continue del ghiaccio istantaneo, un disinfettante, delle bende, dei cerotti e medicazioni generiche.

Ti si è spenta la lampadina? Sostituiscila con una del Kit di lampadine e fusibili. Così potrai continuare a guidare sicuro evitando possibili sanzioni.

La ruota di scorta e kit per riparare gli pneumatici. C’è chi ha un ruotino, chi una ruota vera o chi si affida ad un kit per rimediare ai danni meno gravi. Per qualsiasi riparazione, portati dietro guanti e cric.

Vediamo se te la Cavi. I cavi sono importati, perché la batteria non è wireless. Se rimani a piedi puoi collegarli ad un’altra auto ed accendere la tua. Sono fondamentali anche per aiutare gli altri in difficoltà. Occhio però a come li utilizzi.

Seggiolini anti-abbandono. Ai primi di agosto è passata la legge che prevede l’obbligo di montare i seggiolini salva bebè, con dispositivi acustici che rivelino la presenza del bambino a bordo.

Attenzione ai trasgressori: se fai viaggiare tuo figlio senza il seggiolino è prevista una multa da 81 euro, una decurtazione di 5 punti e, in caso di recidiva nel biennio, la sospensione della patente da 15 giorni a due mesi.

Caricatore usb. Non vorrai mica che ti si spenga il telefono durante una diretta su Instagram o nel caso tu debba chiamare i soccorsi?

Coyote: il tuo compagno di guida ideale! Vuoi evitare tutor, autovelox fissi e mobili, code, incidenti, pericoli sulla strada e tutto ciò che la community di 5 milioni di persone può segnalarti in tempo reale? Dimentica le soprese alla guida grazie ai dispositivi COYOTE o all’app COYOTE, quest’ultima è in prova gratuita per due settimane!

Se non conosci ancora il servizio COYOTE dai un’occhiata a questo video.

A presto!

 

 

 

L'articolo Certi accessori non sono un optional. proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/certi-accessori-non-sono-un-optional/feed/ 0
MotorpadTV: intervista a Gianni Pintonello https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-intervista-gianni-pintonello/ https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-intervista-gianni-pintonello/#respond Mon, 27 Aug 2018 14:23:30 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1755 Gianni Pintonello, Senior Marketing Manager di Coyote Italia, racconta ai microfoni di MotorpadTV come Coyote, grazie alla sua tecnologia, sia un aiuto fondamentale per la guida e per la sicurezza stradale.

L'articolo MotorpadTV: intervista a Gianni Pintonello proviene da Blog Coyote.

]]>
Gianni Pintonello, Senior Marketing Manager di Coyote Italia, racconta ai microfoni di MotorpadTV come Coyote, grazie alla sua tecnologia, sia un aiuto fondamentale per la guida e per la sicurezza stradale.

L'articolo MotorpadTV: intervista a Gianni Pintonello proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-intervista-gianni-pintonello/feed/ 0
A volte ritornano. Siete pronti al rientro dalle vacanze? Evita le code con Coyote https://www.mycoyote.net/blog/volte-ritornano-siete-pronti-al-rientro-dalle-vacanze-evita-le-code-con-coyote/ https://www.mycoyote.net/blog/volte-ritornano-siete-pronti-al-rientro-dalle-vacanze-evita-le-code-con-coyote/#respond Mon, 27 Aug 2018 10:25:29 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1641 Come hai passato l’estate? Ti sei divertito? Adesso però è arrivato il momento di tornare a casa. Ma tranquillo, non sarai il solo perché con te ci saranno circa 24 milioni di italiani che nel mese di agosto si sono spostati per andare in ferie. Zone critiche e itinerari alternativi Il traffico sarà pesante su […]

L'articolo A volte ritornano. Siete pronti al rientro dalle vacanze? Evita le code con Coyote proviene da Blog Coyote.

]]>
Come hai passato l’estate? Ti sei divertito? Adesso però è arrivato il momento di tornare a casa. Ma tranquillo, non sarai il solo perché con te ci saranno circa 24 milioni di italiani che nel mese di agosto si sono spostati per andare in ferie.

Zone critiche e itinerari alternativi

Il traffico sarà pesante su gran parte dei tratti autostradali d’Italia e, fino ai primi di settembre, il bollino rosso accompagnerà ogni nostro weekend.

Le zone a “rischio” sono in tutte le parti d’Italia, da Trieste in giù, come direbbe la Carrà.

Ti sposti a nord e vuoi sapere cosa ti aspetta? Eccoti un elenco delle autostrade più calde:

Traforo del Monte Bianco, A5 Torino-Aosta, A10 Genova-Ventimiglia, A26 Voltri-Gravellona Toce, A8/A9 Milano-Laghi, A4 Milano-Brescia, A7 Milano-Genova, A22 Modena-Brennero, A4 Padova Est-Venezia Est, A4 Venezia-Trieste, A4 Brescia-Padova, A23 Palmanova-Tarvisio.

Per evitare di stare fermo al caldo sotto il sole puoi seguire gli itinerari alternativi della Polizia di Stato. Ad esempio, per il tratto A10 Genova-Ventimiglia esci ad Albisola e rientra a Ovada. E per il tratto Milano-Brescia esci ad Ospitaletto e rientra a Brescia.

Per il centro e il sud fatti una scorta d’acqua prima di percorrere questi tratti autostradali:
A12 Genova-Roma, A1 Milano-Napoli, A1-A14 Nodo di Bologna, A27 Venezia-Belluno, A12 Genova-Roma, A14 Bologna-Taranto, A16 Napoli-Canosa, A30 Caserta-Salerno.
La Polizia di Stato consiglia di uscire a Sasso Marconi e rientrare a Firenze Nord, per il tratto Milano – Firenze. Mentre, se torni da Taranto, consigliamo di entrare a Gioia del Colle.

Se sei costretto a prendere l’autostrada, armati di tanta pazienza perché il rischio di coda sarà altissimo. Vuoi evitarla? Ci sono varie cose che potresti fare. Ecco qui un elenco.

Tieniti aggiornato sulle notizie del traffico.

I canali disponibili sono quelli del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo RAI.

Informati sulla rete autostradale di competenza dell’Anas. Puoi utilizzare l’applicazione “VAI” (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone. Inoltre, hai a disposizione anche il classico numero verde 800.841.148.

Per altre info vai sul sito www.aiscat.it o scarica l’applicazione “Myway Truck”. Quest’anno è disponibile una nuova applicazione denominata “infoviaggiando” che mostra in tempo reale lo stato della circolazione nelle autostrade del quadrante nord-est d’Italia.

Vuoi cancellare tutti i bollini rossi e neri previsti?

Un modo c’è e non è magia, è COYOTE . Grazie alla community di 5 milioni di persone attive in tutta Europa, ti segnala sempre in anticipo, code, rallentamenti e incidenti che puoi trovare nel tuo percorso in un raggio di 30 km. Così decidi prima quale uscita prendere evitando si rimanere imbottigliato nel traffico! In più COYOTE ti segnala anche il miglior itinerario alternativo, tramite l’app e il dispositivo COYOTE NAV+, per arrivare a destinazione. E quando ti trovi a guidare sulla strada sgombra, puoi evitare anche gli autovelox fissi, mobili e tutor.

Vuoi provare COYOTE al volo? Scarica la nostra applicazione. Per le prime due settimane è gratis ed inoltre, fino al 2 settembre, puoi averla in promozione ad un prezzo pazzesco: solo 2,99 € al mese per sempre!

A presto.

 

 

L'articolo A volte ritornano. Siete pronti al rientro dalle vacanze? Evita le code con Coyote proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/volte-ritornano-siete-pronti-al-rientro-dalle-vacanze-evita-le-code-con-coyote/feed/ 0
MotorpadTV: intervista a Maurizio Izzo https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-intervista-maurizio-izzo/ https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-intervista-maurizio-izzo/#respond Fri, 24 Aug 2018 13:28:05 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1741 Il tema della sicurezza è fondamentale quando si viaggia e Coyote è un ottimo alleato sulla strada, grazie alle informazioni scambiate all’interno della community. Di questo e di molto altro si parla nell’intervista di Motorpad TV a Maurizio Izzo, Country Manager di Coyote Italia.

L'articolo MotorpadTV: intervista a Maurizio Izzo proviene da Blog Coyote.

]]>
Il tema della sicurezza è fondamentale quando si viaggia e Coyote è un ottimo alleato sulla strada, grazie alle informazioni scambiate all’interno della community. Di questo e di molto altro si parla nell’intervista di Motorpad TV a Maurizio Izzo, Country Manager di Coyote Italia.

L'articolo MotorpadTV: intervista a Maurizio Izzo proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/motorpadtv-intervista-maurizio-izzo/feed/ 0
Yellow Motori e Coyote: intervista a Gianni Pintonello https://www.mycoyote.net/blog/yellow-motori-e-coyote-intervista-gianni-pintonello/ https://www.mycoyote.net/blog/yellow-motori-e-coyote-intervista-gianni-pintonello/#respond Wed, 22 Aug 2018 12:57:50 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1721 Dopo la sfida che ha visto protagonista COYOTE Mini, Yellow Motori presenta tutti gli approfondimenti necessari per conoscere al meglio il servizio COYOTE. Ospite in studio Gianni Pintonello, Marketing Manager di Coyote Italia.

L'articolo Yellow Motori e Coyote: intervista a Gianni Pintonello proviene da Blog Coyote.

]]>
Dopo la sfida che ha visto protagonista COYOTE Mini, Yellow Motori presenta tutti gli approfondimenti necessari per conoscere al meglio il servizio COYOTE.
Ospite in studio Gianni Pintonello, Marketing Manager di Coyote Italia.

L'articolo Yellow Motori e Coyote: intervista a Gianni Pintonello proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/yellow-motori-e-coyote-intervista-gianni-pintonello/feed/ 0
Il valore dell’abbonamento https://www.mycoyote.net/blog/il-valore-dellabbonamento/ https://www.mycoyote.net/blog/il-valore-dellabbonamento/#respond Tue, 21 Aug 2018 22:41:18 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1663 Hai mai sottoscritto un abbonamento nella tua vita? Scommettiamo di sì. I motivi possono essere i più disparati, ad esempio: per mantenere la continuità del servizio, perché ne riconosci il valore, per avere qualcosa in più rispetto ai non abbonati. Lo fai per seguire la tua squadra preferita nel campionato e nelle coppe o per […]

L'articolo Il valore dell’abbonamento proviene da Blog Coyote.

]]>
Hai mai sottoscritto un abbonamento nella tua vita? Scommettiamo di sì. I motivi possono essere i più disparati, ad esempio: per mantenere la continuità del servizio, perché ne riconosci il valore, per avere qualcosa in più rispetto ai non abbonati.

Lo fai per seguire la tua squadra preferita nel campionato e nelle coppe o per vedere in anteprima film e serie tv. Allora perché non farlo per la tua sicurezza mentre sei al volante?

Un abbonamento al servizio COYOTE ti dà la certezza di avere sempre tutto sotto controllo mentre sei alla guida, ora, domani e sempre, per guidare in totale sicurezza consentendo lo scambio in tempo reale di informazioni tra utenti del servizio.

Spesa o investimento?

Lo sai che quello di Coyote è l’unico servizio in abbonamento che ti fa risparmiare molto di più di quello che ti fa spendere? Pensa a quante multe potresti prendere senza COYOTE, ai corsi di recupero punti e tutta la burocrazia e relativa perdita di tempo che ne consegue.
E soprattutto per chi guida per lavoro e non potrebbe più lavorare in caso di ritiro della patente.

A conti fatti COYOTE ti fa risparmiare sicuramente un sacco di denaro, scocciature varie e ti fa guadagnare tanta sicurezza.

Insomma, con Coyote ti godi al massimo i piaceri della guida senza brutte sorprese e in tutta Europa: infatti il servizio è disponibile in 13 paesi europei, in quanto all’interno dei dispositivi COYOTE è inclusa una SIM dati per poter guidare e ricevere sempre tutte le allerte, anche nel caso in cui tu sia diretto al di fuori dell’Italia.

La nostra offerta funziona esattamente come quella per la telefonia mobile: per poter chiamare, oltre al telefono è necessario un abbonamento per la scheda SIM. Analogamente, per beneficiare pienamente del servizio Coyote, è necessario il dispositivo e un abbonamento.

Questo fa sì che l’abbonamento sia meno costoso sull’app COYOTE, perché il servizio utilizza la scheda SIM del telefono e l’abbonamento dati che già paghi con il tuo operatore telefonico.


Pubblicità? No grazie!

A differenza dei film in tv, o di altri servizi gratuiti, il servizio di COYOTE è senza interruzioni e senza pubblicità che disturba.

Quando lo usi non sei mai da solo perché grazie alla community di oltre 5 milioni di utenti attivi in tutta Europa hai diverse tipologie di allerte che ti avvisano di eventuali pericoli lungo il tuo tragitto, ma non solo. Sarai avvertito anche della presenza di autovelox fissi, mobili e tutor.

Qualità delle informazioni

La qualità delle nostre informazioni è garantita da nostri ingegneri che raccolgono e analizzano in tempo reale, tramite algoritmi proprietari, tutti i dati inviati dalla community (circa 1 milione d’incidenti vengono segnalati e confermati ogni mese in Europa), una media di 13 allerte al secondo. In questo modo, COYOTE filtra le informazioni errate e trasmette in tempo reale a tutti i membri della Community solo informazioni affidabili e verificate.

Questo è il vero valore dell’abbonamento, condividere e aiutare chi come te è alla guida di un veicolo, potendo ricevere delle informazioni “verificate” utili per guidare in totale sicurezza grazie ad una visualizzazione delle informazioni in un raggio di 30Km.

 

Il valore del servizio clienti

Vuoi qualche informazione in più? Non preoccuparti, hai a disposizione un servizio clienti tra i più avanzati sempre a tua disposizione, che risponde alle tue domande in fase di acquisto o che ti aiuta in tutte le domande del post vendita tramite telefono, email o chat.

Abbonarsi a COYOTE significa avere il doppio dei vantaggi perché acquistando il dispositivo hai incluso l’abbonamento gratuito alla comoda applicazione disponibile per Android e iOs. Così non ti capiterà mai di rimanere senza i servizi premium di COYOTE.

Ti piacerebbe provare il servizio COYOTE?

Scarica la nostra app, è tua a soli 5,99 euro al mese senza vincoli e i primi 15 giorni sono gratis!

 

Buon viaggio!

L'articolo Il valore dell’abbonamento proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/il-valore-dellabbonamento/feed/ 0
Coyote MINI: la serie. Quarta puntata https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-quarta-puntata/ https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-quarta-puntata/#respond Mon, 20 Aug 2018 12:56:19 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1718 Finalmente oggi scopriamo com’è andata! Chi avrà vinto la gara di Yellow Motori tra Federico e Andrea? Chi ha usato l’istinto o chi si è affidato a Coyote MINI? Guarda con noi chi si godrà il giro di prova sulla fantastica McLaren 570s.

L'articolo Coyote MINI: la serie. Quarta puntata proviene da Blog Coyote.

]]>
Finalmente oggi scopriamo com’è andata!
Chi avrà vinto la gara di Yellow Motori tra Federico e Andrea? Chi ha usato l’istinto o chi si è affidato a Coyote MINI? Guarda con noi chi si godrà il giro di prova sulla fantastica McLaren 570s.

L'articolo Coyote MINI: la serie. Quarta puntata proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-quarta-puntata/feed/ 0
Come salvare la tua auto dal caldo? https://www.mycoyote.net/blog/come-salvare-la-tua-auto-dal-caldo/ https://www.mycoyote.net/blog/come-salvare-la-tua-auto-dal-caldo/#comments Wed, 15 Aug 2018 14:45:10 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1656 Il caldo di questi giorni non ci dà tregua. Puntualmente arrivano i consigli degli esperti che dicono di bere molta acqua, mangiare frutta e verdura ecc. Ma lo sai che anche la tua auto soffre il caldo? Sì, gli effetti del sole cocente possono danneggiare la vostra macchina in modo serio, per questo abbiamo deciso […]

L'articolo Come salvare la tua auto dal caldo? proviene da Blog Coyote.

]]>
Il caldo di questi giorni non ci dà tregua. Puntualmente arrivano i consigli degli esperti che dicono di bere molta acqua, mangiare frutta e verdura ecc.

Ma lo sai che anche la tua auto soffre il caldo?

Sì, gli effetti del sole cocente possono danneggiare la vostra macchina in modo serio, per questo abbiamo deciso di darvi alcuni consigli per non farla soffrire troppo.

 

Parcheggiare all’ombra.

Sotto il sole diretto, la verniciatura dell’automobile corre il rischio di sbiadirsi e l’abitacolo  può raggiungere temperature di 60 gradi, che provocano la deformazione delle plastiche interne.
Parcheggiate all’ombra durante il giorno, ma evitate alberi per non trovare l’auto ricoperta di escrementi o resine.

Segui l’ombra ed evita il sole.

Quando al mattino parcheggi all’ombra di un palazzo, non è detto che al pomeriggio la tua auto sia ancora riparata. Ricordati di questo quando posteggi e trova un buon compromesso o un parcheggio coperto.

Mai dare il muso.

Trovare parcheggio è sempre molto difficile, spesso impossibile. Ma se dopo una lunga ricerca vediamo un posto libero (quasi sicuramente non all’ombra) cerchiamo di parcheggiare esponendo al sole il posteriore dell’automobile. Così la superficie di vetrata esposta sarà nettamente inferiore e ne gioverà la temperatura interna. In questo ti può venire incontro il nuovo COYOTE NAV+, che grazie alla funzione “Parcheggio” ti fa trovare il parcheggio più vicino alla tua destinazione.

Parasole e telo: i tuoi scudi contro il sole.

Il parasole riflettente, come dice la parola stessa, riflette i raggi del sole e quindi protegge la plancia e il volante dal surriscaldamento. Se invece siete in partenza per le vacanze potete coprire l’auto con un telo, così aumenterete il livello di protezione e preserverete gli interni in pelle (se li avete) dalla formazione di rughe.


Portala a fare il bagno.

I moscerini e le resine degli alberi, come già detto prima, possono lasciare segni indelebili se non rimossi subito. Per questo è bene lavare di frequente l’auto. Ma attenzione, non fatelo al sole perché il calore potrebbe far asciugare subito la schiuma causando degli aloni.

Infine, per completare l’opera potete sottoporre l’auto a dei trattamenti protettivi, che grazie a film e cere difendono la vernice dagli attacchi degli agenti atmosferici.

Il caldo non è l’unico nemico della tua auto.

Oltre al caldo estivo che insidia il vostro veicolo quando è fermo, dobbiamo preoccuparci dei pericoli lungo la strada mentre l’auto è in movimento. Per questo c’è COYOTE, la miglior protezione per questo tipo di imprevisti e non solo. Con COYOTE eviti anche tutor, autovelox fissi e mobili e le code. Sei in partenza? Allora scarica subito l’app di COYOTE dal tuo store e provalo subito. I primi 15 giorni sono gratis e fino a fine agosto puoi averla a soli 2,99 €, per sempre!

 

A presto.

L'articolo Come salvare la tua auto dal caldo? proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/come-salvare-la-tua-auto-dal-caldo/feed/ 1
Coyote MINI: la serie. Terza puntata https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-terza-puntata/ https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-terza-puntata/#respond Mon, 13 Aug 2018 12:00:13 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1716 Ed ecco la terza pillola dedicata al dispositivo Coyote Mini: come andrà a finire la sfida organizzata da Yellow Motori tra Federico e Andrea? Chi vincerà la prova della McLaren 570S? Rimanete incollati ai sedili ancora un po’, il traguardo si avvicina!

L'articolo Coyote MINI: la serie. Terza puntata proviene da Blog Coyote.

]]>
Ed ecco la terza pillola dedicata al dispositivo Coyote Mini: come andrà a finire la sfida organizzata da Yellow Motori tra Federico e Andrea? Chi vincerà la prova della McLaren 570S? Rimanete incollati ai sedili ancora un po’, il traguardo si avvicina!

L'articolo Coyote MINI: la serie. Terza puntata proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-terza-puntata/feed/ 0
La guida? Uno stile di vita. Qual è il tuo? https://www.mycoyote.net/blog/la-guida-uno-stile-di-vita-qual-e-il-tuo/ https://www.mycoyote.net/blog/la-guida-uno-stile-di-vita-qual-e-il-tuo/#respond Mon, 06 Aug 2018 13:02:26 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1648 Hai presente quando vedi passare il classico tamarro con la musica a palla che esce dall’auto? Oppure quello che concepisce il semaforo rosso come la partenza di una gara di Formula 1? E quello che sta incollato alla tua auto non vedendo l’ora di trovare lo spiraglio giusto per il sorpasso? Siamo sicuri che ti […]

L'articolo La guida? Uno stile di vita. Qual è il tuo? proviene da Blog Coyote.

]]>
Hai presente quando vedi passare il classico tamarro con la musica a palla che esce dall’auto? Oppure quello che concepisce il semaforo rosso come la partenza di una gara di Formula 1? E quello che sta incollato alla tua auto non vedendo l’ora di trovare lo spiraglio giusto per il sorpasso?

Siamo sicuri che ti sarà capitato diverse volte di assistere a scene di questo genere, perché ognuno di noi ha il proprio stile, anche sulle quattro ruote.

Shell ha deciso di scoprire quali e quante sono le categorie di guidatori e, con una ricerca condotta su un campione di 9mila automobilisti di nove Paesi denominata “Drive On”, ha individuato 6 tipologie di persone al volante.

Le categorie

I primi al 22,4% sono i cosiddetti “Esperti”: sono i più concentrati, precisi, puntuali, sanno gestire diverse situazioni al volante e si sentono loro agio nella routine di tutti i giorni.

Poi ci sono gli “Amichevoli”, il 19,6% degli intervistati. Persone affidabili e responsabili alla guida, che amano condividere il viaggio in auto con amici e familiari.

Il 17,6% sono i “Premurosi”, attenti, tranquilli e sicuri di sé; sono quelli che creano le code perché guidano a velocità ridotta.

Seguono a ruota con il 17% gli “Spensierati”, cioè coloro che amano particolarmente il senso di libertà alla guida. Adorano fare le scampagnate, le gite fuori porta nel weekend, ma anche vagare senza una meta precisa.

Continuando nella classifica arriviamo ai “Decisi”, 13,3%, quelli che si sentono i padroni della strada ed esibizionisti. In autostrada guidano ad alta velocità, mentre in città guidano un’auto che non passa inosservata.

I “Dinamici”, 10,1%, sono invece considerati i guerrieri della strada per il loro spirito d’avventura. Si sentono piloti di Formula 1 in grado di sfrecciare a tutta birra tra le auto e di compiere sorpassi molto azzardati, perfino di notte.

Come sono alla guida gli automobilisti europei?

Gli italiani sono considerati “Esperti” 21,5%.

I polacchi sono in maggioranza “Dinamici” e “Decisi” alla guida, ostentano la propria presenza su strada e cercano la perfezione nella propria prestazione.

In Turchia invece il 25% degli automobilisti cerca il brivido alla guida.

In Spagna, regna la cortesia: il 51% degli automobilisti si considera il perfetto automobilista urbano.

I guidatori di Paesi Bassi e Belgio sono i più “Amichevoli” ed amano condividere l’esperienza di guida con gli altri.

Lo stesso vale per gli inglesi “Amichevoli” e spensierati.

I tedeschi infine, sono guidatori molto ordinati perché il 44% degli automobilisti dichiara di pianificare i propri spostamenti prima di mettersi alla guida.

A quale categoria appartengono gli automobilisti della community di COYOTE?

Senza dubbio appartengono agli “Amichevoli”, ma con una sicurezza in più: perché si aiutano l’uno con l’altro, segnalando situazioni di pericolo durante il percorso e la presenza di autovelox.

Questa collaborazione avviene grazie alla tecnologia avanzata di COYOTE che mette in

comunicazione gli utenti della sua community, informandoli sulle problematiche esistenti nelle tratte che stanno percorrendo. Sono ormai 5 milioni di utenti che si scambiano quotidianamente informazioni, 13 segnalazioni al secondo ogni giorno!

Come avviene il tutto?

In modo facile e veloce: gli utenti indicano l’esistenza di problemi o pericoli sulla strada che stanno percorrendo e COYOTE provvede a diffondere la segnalazione a tutti gli altri automobilisti che stanno transitando per quella strada.

Vuoi provare il servizio COYOTE gratis? Scarica la app Coyote, disponibile per android ed iOS!
Fino al 2 settembre puoi averla a soli 2,99€ al mese per sempre, con 15 gg di prova gratuita. E se qualcuno facesse parte della categoria dei “Decisi” e dei più spericolati “Dinamici”, niente paura. Coyote con le sue allerte segnala autovelox fissi, mobili e tutor.

E tu che automobilista sei?

A presto.

L'articolo La guida? Uno stile di vita. Qual è il tuo? proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/la-guida-uno-stile-di-vita-qual-e-il-tuo/feed/ 0
Coyote MINI: la serie. Seconda puntata https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-seconda-puntata/ https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-seconda-puntata/#respond Fri, 03 Aug 2018 12:00:00 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1713 La scorsa settimana abbiamo visto la partenza della gara di Yellow Motori… Chi sarà in vantaggio ora? Andrea o Federico, che può contare sulla sicurezza di Coyote Mini?

L'articolo Coyote MINI: la serie. Seconda puntata proviene da Blog Coyote.

]]>
La scorsa settimana abbiamo visto la partenza della gara di Yellow Motori… Chi sarà in vantaggio ora?
Andrea o Federico, che può contare sulla sicurezza di Coyote Mini?

L'articolo Coyote MINI: la serie. Seconda puntata proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/coyote-mini-la-serie-seconda-puntata/feed/ 0
COYOTE S: la telecamera che fa la differenza https://www.mycoyote.net/blog/coyote-s-la-telecamera-che-fa-la-differenza/ https://www.mycoyote.net/blog/coyote-s-la-telecamera-che-fa-la-differenza/#respond Mon, 30 Jul 2018 16:26:42 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1632 Da oggi evitare le multe ed essere pienamente informati su eventuali imprevisti, come traffico o eventuali incidenti, lungo il tragitto è realtà, anzi realtà aumentata, grazie a COYOTE S. Utilizzi l’auto di frequente? Sei alla ricerca della massima concentrazione? Non preoccuparti, COYOTE S è stato progettato proprio per non sovraccaricarti di informazioni o disturbarti con […]

L'articolo COYOTE S: la telecamera che fa la differenza proviene da Blog Coyote.

]]>
Da oggi evitare le multe ed essere pienamente informati su eventuali imprevisti, come traffico o eventuali incidenti, lungo il tragitto è realtà, anzi realtà aumentata, grazie a COYOTE S.

Utilizzi l’auto di frequente? Sei alla ricerca della massima concentrazione? Non preoccuparti, COYOTE S è stato progettato proprio per non sovraccaricarti di informazioni o disturbarti con suoni acuti o pubblicità indesiderate. Ecco perché COYOTE S offre un’interfaccia utente pensata per dare il massimo comfort al guidatore, grazie anche al suo schermo da 4” touch screen con 3 modalità di interazione: touch screen, pulsanti di controllo o riconoscimento vocale.

Gli avvisi di COYOTE S

Preparati a guidare in totale sicurezza come mai prima d’ora, perché con COYOTE S visualizzi gli avvisi e le informazioni direttamente sulla strada che stai percorrendo grazie alla realtà aumentata: zone di pericolo, limiti di velocità in tempo reale e ostacoli nel traffico.

Così ottieni il massimo dalle segnalazioni fornite dalla Community di oltre 5 milioni di utenti in tutta Europa e guidi in modo più sicuro.

COYOTE S ha incorporata anche la modalità previsione per conoscere e anticipare le situazioni di pericolo o di traffico che puoi trovare lungo il tuo percorso in un raggio di 30 chilometri. Così hai tutto il tempo di decidere in tempo cosa fare.

Guidare non è un’attività molto movimentata, a meno che tu non sia un pilota di Rally. Per questo COYOTE S offre una funzione contro la monotonia e soprattutto contro la sonnolenza.

Devi fare un lungo viaggio in autostrada?

Tieni attiva questa funziona per sicurezza. Da lì il dispositivo ti aiuterà a valutare se è il caso che tu ti prenda una pausa, indicando alcuni dei sintomi tipici della sonnolenza e chiedendoti se sei stanco. Se è così, il COYOTE S ti proporrà di fermarti per riposare. Bastano solo 20 minuti di sonno per far passare la sonnolenza.

COYOTE S è anche il tuo angelo custode perché veglia su di te con la videocamera di sicurezza che salva automaticamente gli ultimi 5 minuti del tuo percorso nel caso in cui la tua auto subisse un impatto. Oppure puoi iniziare manualmente una registrazione in qualsiasi momento con un semplice tocco sul pulsante corrispondente.

Che succede in caso di incidente?

Vuoi segnalare un incidente a tutta la community? Dillo a voce. Con COYOTE S, per la tua sicurezza mentre sei alla guida, infatti, non è più necessario togliere le mani dal volante per segnalare un incidente. Questo dispositivo ti consente di segnalare e confermare tutti gli incidenti e gli eventi che si verificano sul percorso attraverso il sistema di riconoscimento vocale avanzato. Bello vero?

Inoltre grazie al collegamento Bluetooth puoi utilizzare il dispositivo con la funzionalità VivaVoce per ricevere le chiamate e rispondere alle stesse in totale sicurezza.

Perché scegliere COYOTE S?

Lascia che la telecamera vegli su di te: COYOTE S (guarda il video in collaborazione con SafeDrive) salva automaticamente gli ultimi 5 minuti del tuo percorso. E troverai sempre tutte le allerte COYOTE sul tuo percorso: pericoli della strada, Autovelox, limite di velocità, traffico, ecc.

Dove trovi COYOTE S?

Lo trovi nei COYOTE Store e in tutti i nostri rivenditori autorizzati. Scopri il punto vendita più vicino a te . Oppure visita il nostro store online per scoprire la promo dedicata.

Buon Viaggio.

L'articolo COYOTE S: la telecamera che fa la differenza proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/coyote-s-la-telecamera-che-fa-la-differenza/feed/ 0
Coyote MINI: la serie. Prima puntata https://www.mycoyote.net/blog/1711-2/ https://www.mycoyote.net/blog/1711-2/#respond Sat, 28 Jul 2018 12:30:46 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1711 Due contendenti, una gara, la possibilità di vincere un giro su un’auto da sogno. Uno si farà assistere da Coyote Mini, l’altro dal suo istinto. Chi vincerà? Guarda la prima puntata della serie di Yellow Motori dedicata a Coyote!

L'articolo Coyote MINI: la serie. Prima puntata proviene da Blog Coyote.

]]>
Due contendenti, una gara, la possibilità di vincere un giro su un’auto da sogno.
Uno si farà assistere da Coyote Mini, l’altro dal suo istinto.
Chi vincerà? Guarda la prima puntata della serie di Yellow Motori dedicata a Coyote!

L'articolo Coyote MINI: la serie. Prima puntata proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/1711-2/feed/ 0
Safe driving for good transport: la sicurezza non va in vacanza. https://www.mycoyote.net/blog/safe-driving-good-transport-la-sicurezza-non-va-vacanza/ https://www.mycoyote.net/blog/safe-driving-good-transport-la-sicurezza-non-va-vacanza/#respond Mon, 23 Jul 2018 08:25:39 +0000 https://www.mycoyote.net/blog/?p=1620 Hai prenotato l’albergo vicino alla spiaggia? Ti sei fatto la lista dei migliori ristoranti della zona e di tutto quello che potrai fare durante i giorni di meritato relax? Adesso però attento a non farti ritirare la patente. Perché? Continua a leggere per scoprirlo… Con l’arrivo dell’estate è partita l’operazione Safe driving for good transport. […]

L'articolo Safe driving for good transport: la sicurezza non va in vacanza. proviene da Blog Coyote.

]]>
Hai prenotato l’albergo vicino alla spiaggia? Ti sei fatto la lista dei migliori ristoranti della zona e di tutto quello che potrai fare durante i giorni di meritato relax?
Adesso però attento a non farti ritirare la patente. Perché? Continua a leggere per scoprirlo…

Con l’arrivo dell’estate è partita l’operazione Safe driving for good transport. L’operazione prevede controlli a tappeto in tutta Italia, su strade e autostrade, da parte della Polizia stradale. I posti di blocco andranno avanti per tutta la stagione estiva anche in orario notturno.

 

I risultati dell’operazione (i dati si riferiscono al weekend tra il 22 e il 23 giugno) sono stati eclatanti: 3.600 veicoli fermati e 4.400 persone controllate, con oltre 750 violazioni penali ed amministrative riscontrate. Le persone colte alla guida in stato di ebbrezza sono state 129 e sono state accertate anche 47 violazioni dei tempi di guida e di riposo degli autotrasportatori. In totale sono state ritirate 150 patenti e sono stati sequestrati 46 veicoli.

La Stradale ha rafforzato la presenza lungo le autostrade principali ed i caselli delle seguenti regioni: Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Abruzzo, Lazio, Campania, Basilicata e Calabria. Attenzione, se non fate parte di una di queste regioni, non sentitevi in salvo, perché a breve la Polstrada arriverà anche da voi.

Le “vittime” del giro di vite della polizia non sono stati soltanto gli automobilisti, ma come dicevamo prima anche i camionisti. Gli agenti hanno riscontrato delle manomissioni della scatola nera, atte a evitare i turni di riposo obbligatori per legge o recidive nel mancato uso delle cinture di sicurezza. In tutti questi casi è scattato il ritiro della patente.

Vuoi evitare problemi lungo la meta per le tue vacanze?

Con Coyote puoi farlo anche senza acquistare il dispositivo. Come? Basta scaricare lapp da qualsiasi store ed avrai sempre l’allerta giusta al momento giusto.

In più quest’estate puoi usufruire dell’offerta esclusiva che ti permette di usare l’App Coyote al costo di 2,99/mese invece di € 5,99. L’offerta è valida fino al 02/09/2018.

Scopri tutti i nostri dispositivi ad un prezzo molto conveniente: € 148,99, subito rimborsati, per avere informazioni in tempo reale in tutta Europa su traffico, viabilità, autovelox e tutor, così puoi viaggiare tranquillo, senza pensieri e soprattutto senza multe. Scopri la promozione.

Buon viaggio!

 

L'articolo Safe driving for good transport: la sicurezza non va in vacanza. proviene da Blog Coyote.

]]>
https://www.mycoyote.net/blog/safe-driving-good-transport-la-sicurezza-non-va-vacanza/feed/ 0