Guida con cellulare: nuove sanzioni in arrivo

0
206

Ormai lo smartphone è un prolungamento del nostro corpo: fa parte della nostra vita, in qualunque luogo e in qualsiasi momento. Lo usiamo, talvolta, anche quando non dovremmo, come per esempio al volante. Questo è però un comportamento altamente rischioso, sia per noi che per gli altri utenti della strada, e per questo motivo sono in arrivo degli inasprimenti delle multe per chi guida con il cellulare. In questo articolo ti mostriamo quali saranno, molto probabilmente, le nuove sanzioni per chi continua imperterrito a usare lo smartphone alla guida!

Guida con cellulare: ecco perché è così rischiosa

Per quale motivo i legislatori vogliono inasprire le sanzioni per chi guida con il cellulare? Semplice: tra le violazioni più frequenti del Codice della Strada, oltre all‘eccesso di velocità e al mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, c’è proprio l‘uso dello smartphone alla guida. Non è tutto qui. Bisogna anche ricordare che 3 incidenti su 4 sono causati proprio dalla distrazione. E, come sicuramente sai, il primo elemento di distrazione nella nostra vita è proprio lo smartphone. Un messaggino, una notifica, un’email, una chiamata che certamente potrebbe aspettare, e finiamo per distogliere gli occhi dalla strada. Da qui, dunque, la volontà di aumentare le già presenti sanzioni per gli automobilisti che usano compulsivamente lo smartphone anche al volante. Ma di quanto potrebbero aumentare le multe?

Multe sempre più salate per chi usa lo smartphone al volante

Tra i cambiamenti del nuovo Codice della Strada, dunque, ci sarà una maggiorazione delle multe per gli automobilisti distratti dallo smartphone. Questa è solo una delle tante novità: nelle bozze inviate ai parlamentari si trovano per esempio l’aumento dei controlli per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, nonché l’aumento delle multe per chi parcheggia su marciapiedi o spazi destinati ai disabili.

Non si tratta, dunque, di norme già in vigore. Le proposte per il nuovo Codice della Strada dovranno infatti essere approvate dal Parlamento ma, per quanto riguarda le sanzioni per la guida con il cellulare, la via sembra essere decisa.

Non si parla, del resto, del solo smartphone. Nella bozza sono infatti citati anche tablet, notebook e computer portatili, a indicare tutti i dispositivi che possano comportare l’allontanamento delle mani dal volante, anche se solo temporaneamente. Per ridurre questo comportamento rischioso le attuali sanzioni potranno dunque risultare raddoppiate. Oggi chi viene pescato a guida con il cellulare può ricevere una multa che va dai 161 ai 467 euro. La nuova proposta arrivata ai parlamentari prevede invece delle sanzioni a partire dai 422 euro fino ai 1.697 euro. E non è tutto qui: la sanzione pecuniaria sarebbe accompagnata anche da una sospensione della patente di guida, da un minimo di 7 giorni a un massimo di 2 mesi.

Potrebbe inoltre diventare particolarmente duro il trattamento per l’uso reiterato nel corso del biennio. Stando alla nuova proposta, chi commette la medesima infrazione rischia infatti una multa dai 644 ai 2.588 euro, con la sospensione della patente da uno a tre mesi, nonché la decurtazione di 10 punti.

Pensi che delle multe più salate possano finalmente cancellare la brutta abitudine degli italiani di mettersi alla guida con il cellulare?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here