Guida sicura: 10 consigli da tenere bene a mente

0
37
guida sicura consigli

Ogni giorno la nostra rete stradale è teatro di tanti incidenti, alcuni dei quali gravi o persino mortali. Vale quindi la pena ripassare alcuni dei capisaldi della guida sicura, pur sottolineando che nessun automobilista deve essere per forza da solo al volante. Un dispositivo come COYOTE può infatti aiutare chi è alla guida ad adottare di volta in volta il comportamento più sicuro, grazie al sistema di allerte e di segnalazioni in tempo reale. In questo modo si potrà scegliere il percorso più breve, sapere in anticipo se ci sono rallentamenti oppure ostacoli sulla strada, sapere per tempo dove sono gli autovelox e via dicendo. Detto questo, vediamo 10 importanti consigli per una guida più sicura!

Al volante senza rischi: 10 consigli

Guardare anche molto avanti a sé: quando siamo al volante, la nostra attenzione è concentrata solitamente pochi metri davanti a noi, tipicamente sull’auto che ci precede. È bene però prestare attenzione anche a quanto accade più avanti, per essere eventualmente in grado di reagire ancora prima che lo faccia l’auto che davanti a noi.

Meglio una marcia in più: su una strada ghiacciata è bene procedere a giri bassi, per non avere un’automobile troppo nervosa. Meglio quindi selezionare una marcia più alta rispetto a quella che si userebbe normalmente.

Alcuni punti sono più pericolosi di altri: curve, ingressi e uscite di tunnel, fermate dell’autobus, sono tutti luoghi in cui le possibilità di effettuare un incidente stradale aumentano notevolmente. Meglio quindi alzare il livello di attenzione!

Fare dei test di frenata: quando ci troviamo a guidare in inverno su strade potenzialmente ghiacciate, è buona norma controllare la tenuta dell’auto. A velocità moderata, su un rettilineo e senza altri veicoli nei dintorni, proveremo a premere leggermente il freno, per verificare le condizioni effettive del manto stradale.

La distanza di sicurezza, quella giusta: la distanza di sicurezza da mantenere dall’automobile che ci precede è diversa in base alla velocità, nonché in base alle condizioni della strada. Con pioggia, neve o fondo ghiacciato la distanza di sicurezza deve essere molto più ampia.

L’importanza di essere visti: non basta vedere, è necessario anche essere visti. Nel momento in cui ci si trova a guidare nella nebbia è fondamentale accendere i fari fendinebbia posteriori e anteriori, così da farsi vedere dagli altri veicoli. Non si dovrebbero invece usare gli abbaglianti, i quali sono anzi controproducenti.

Attenzione agli altri: seguire tutte le regole della strada e avere un’auto in perfetta forma non ci protegge da qualsiasi incidente. Molto dipende, infatti, anche dai comportamenti degli altri guidatori: molto meglio quindi prestare attenzione ai loro movimenti, sempre.

Controllare l’auto in slittata: in caso di frenate dell’ultimo istante e di manovre d’emergenza è possibile ritrovarsi con l’auto che slitta. Non bisogna farsi prendere dal panico: la sbandata non implica per forza il peggio, in quanto è ancora possibile recuperare il controllo dell’auto. In linea di massima, è bene evitare il bloccaggio delle ruote, per non peggiorare la situazione, e anzi aprire leggermente il gas, riportando appena possibile le ruote in posizione iniziale.

Le quattro frecce in caso di colonna: di fronte a noi c’è una colonna, un rallentamento o un incidente? Accendiamo subito le quattro frecce, per ridurre le possibilità di venire tamponati.

Essere pronti all’emergenza: cosa bisogna fare in caso di incidente stradale? Molto meglio sapere quali sono i comportamenti più adatti in ogni situazione, per non farsi trovare impreparati e per non lasciarsi prendere dal panico!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here