Limiti di velocità per neopatentati 2021

0
96
Limiti di velocità per neopatentati 2021

Quali sono i limiti di velocità per neopatentati nel 2021? Viste le continue ipotesi di modifica del Codice della Strada, e viste le grosse differenze di limiti e di sanzioni tra neopatentati e non, è il caso di andare a ripassare cosa dice la legge. Partiamo quindi con il ricordare chi è il neopatentato. Tale è quella persona che ha ricevuto la patente di guida, superando sia l’esame teorico che quello pratico, da meno di 36 mesi. Va però detto che, se la maggior parte delle limitazioni sono in essere per tutti e 3 gli anni, alcune sono pensate solo per il primo anno. Nei primi 12 mesi dal conseguimento della patente, infatti, è necessario rispettare degli speciali limiti di potenza e di cilindrata sulle auto, con il neopatentato che non può dunque guidare auto “potenti”. Tali limiti vengono però meno a partire dal 13° mese, pur restando in essere tutti gli altri limiti previsti per chi è fresco di patente. E si sa, tra i limiti più difficili da rispettare ci sono quelli di velocità: ecco quali quali sono, e quali multe sono previste.


I limiti di velocità per neopatentati, su strade urbane ed extraurbane

I limiti di velocità per neopatentati, per quanto riguarda le strade urbane, sono gli stessi previsti per tutti gli altri automobilisti. Questo significa che in città anche i neopatentati possono raggiungere, dove permesso, i 50 chilometri orari di velocità. A cambiare è piuttosto la velocità massima raggiungibile nel momento in cui si lasciano i centri abitati: qui è bene fare molta attenzione al tipo di strada in cui si ci si trova, e ai cartelli esposti . Nelle strade extraurbane secondarie, dove il limite massimo è di 90 chilometri orari, non ci sono differenze. I neopatentati devono invece “ricalcolare” il proprio limite sulle strade extraurbane principali e sulle autostrade. Se infatti normalmente su queste strade è possibile viaggiare a 110 e a 130 chilometri orari, il neopatentato deve accontentarsi di procedere rispettivamente a 90 e a 100 chilometri orari. A definire questi limiti speciali è l’articolo 117 del Codice della Strada, che proibisce di fatto ai neopatentati di superare i 100 chilometri orari, anche in autostrada.

Neopatentati: le sanzioni per l’eccesso di velocità

Le sanzioni pecuniarie previste per i neopatentati multati per eccesso di velocità sono uguali a quelle che vengono riconosciute agli altri automobilisti. Chi supera il limite di 10 chilometri orari viene multato fino a 168 euro, chi lo supera tra i 10 e i 40 chilometri orari fino a 674 euro, e via dicendo. La differenza sta invece nella decurtazione dei punti patente, che per i neopatentati è raddoppiata. Ecco allora che il neopatentato che supera il limite di oltre 10 chilometri orari si ritrova con 6 punti in meno; chi va oltre il limite di oltre 40 chilometri orari vede un ammanco di 12 punti, mentre al di sopra de 60 si passa a una decurtazione di 20 punti.

Per il neopatentato è quindi doppiamente importante rispettare i limiti previsti, ricordandosi che sulle autostrade e sulle extraurbane principali è obbligatorio viaggiare ancora più piano rispetto agli altri. Diventa così particolarmente utile poter contare su un aiuto per rispettare i limiti: i dispositivi COYOTE, riportando i limiti sullo schermo e segnalando tutte le allerte del caso, sono dei supporti preziosi per una guida sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here