Multe per chi guida con cellulare

0
97
Guida al cellulare

Sono tanti i fattori che possono portare a un incidente stradale. Si parla infatti della velocità elevata, del consumo di alcolici prima di mettersi alla guida, della stanchezza, del fondo stradale rovinato. Molte indagini del settore, però, ci dicono che tra le principali cause di sinistri stradali c’è la distrazione del guidatore, per i più diversi motivi. Nella maggior parte dei casi, come sappiamo fin troppo bene, l’attenzione del conducente viene risucchiata dal cellulare. Per una chiamata, per un messaggio, per un’email: per tanti motivi diversi ci si trova con lo smartphone in mano anche durante la guida. Quando i nostri occhi sono concentrati sullo schermo del cellulare, però, non possono ovviamente guardare la strada. E così, bastano davvero poche frazioni di secondo per trasformare uno spostamento in auto in una potenziale tragedia. Per questo il governo – meglio, i governi – hanno lavorato a un inasprimento delle sanzioni per chi guida con il cellulare.

Sanzioni per chi usa lo smartphone alla guida: la situazione attuale

Cosa rischia, oggi, chi viene pescato a guidare con il cellulare in mano? Prima di tutto, è il caso di sottolineare cosa vuol dire “guidare con il cellulare”. È possibile usare degli auricolari, è possibile usare il vivavoce. Ma non si può toccare il cellulare, per nessun motivo, nemmeno per impostare il navigatore (per questo è bene avere dei navigatori veri e propri, come i navigatori COYOTE). Se ne deduce dunque che basta essere pescati con un solo dito sullo smartphone per essere multati, in qualunque situazione.

Le multe per chi usa il cellulare alla guida attualmente partono da un minimo di 161 euro per arrivare a un massimo di 647 euro. Oltre alla sanzione economica, è prevista anche la decurtazione di 5 punti dalla patente di guida. La situazione peggiora per chi viene beccato a guidare con il cellulare per una seconda volta nel giro di 24 mesi. Nel caso di recidiva, infatti, il Codice della Strada prevede un’altra multa simile alla prima, alla quale viene sommata la sospensione della patente per un periodo compreso tra 1 e 3 mesi.

A breve, però, le multe per chi guida con il cellulare dovrebbero aumentare: vediamo come e quanto.

Multe sempre più salate per chi guida con il cellulare

Già l’anno scorso, con un accordo bipartisan, sono state formulate quelle che saranno le nuove multe per chi guida con il cellulare che saranno contenute nel nuovo Codice della Strada. L’obiettivo è quello di ridurre ulteriormente gli automobilisti che tengono gli occhi sullo schermo del dispositivo, mettendo a rischio sé stessi e gli altri utenti della strada. Stando all’Istat, infatti, il 16,2% degli incidenti stradali sarebbero causati proprio dall’utilizzo dello smartphone da parte di chi sta al volante. Ecco dunque che le sanzioni si inaspriscono: la multa minima sarà di 422 euro, quella massima di ben 1.697 euro. Dovrebbero invece restare uguali i termini della decurtazione dei punti e, in caso di recidiva, della sospensione della patente. Ora non resta che attendere l’entrata in vigore delle nuove norme: questa nuova norma sarà sufficiente per ridurre in modo significativo l’utilizzo del cellulare alla guida?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here