Spia del freno a mano accesa: che cosa significa?

0
181
Spia freno a mano

Nel momento in cui accendiamo le nostre automobili il nostro cruscotto si illumina, con un sacco di spie differenti che si accendono. In una vettura in cui tutto è in ordine e in assenza di avarie, tutte queste spie si spengono in pochi istanti. Di fatto, queste spie si accendono per indicare che si sta controllando lo stato dei dispositivi connessi: nel momento in cui queste lucette si spengono, viene comunicato implicitamente che questi accessori non presentano problemi. Lì, di fronte al guidatore, ci sono tante spie differenti, a controllare i tanti elementi meccanici ed elettrici fondamentali per il funzionamento corretto dell’automobile. Ci sono le spia del liquido lavavetri, la spia dello sterzo elettromeccanico, la spia dei fari, la spia del filtro antiparticolato, la spia di manutenzione, la spia dell’airbag disattivato e via dicendo. Le automobili più moderne tendono ad avere un numero più alto di spie, legate ai vari optional presenti. A essere presenti perlopiù in tutte le auto sono le spie rosse, quelle di pericolo: tra queste ci sono la spia del bloccasterzo, la spia della cintura di sicurezza, la spia della batteria e la spia del freno a mano. Ed è su quest’ultima che ci concentreremo oggi. Quando e per quale motivo la spia del freno a mano resta accesa? E cosa bisogna fare in questi casi?

Il corretto funzionamento della spia del freno a mano

In quale modo dovrebbe funzionare la spia del freno a mano? Ebbene, il funzionamento è abbastanza intuitivo. Questa spia dovrebbe accendersi solo al momento dell’accensione dell’auto, per pochi istanti, nonché quando il freno a mano viene attivato. Nel momento in cui questo meccanismo di stazionamento della vettura viene utilizzato, quindi, la spia del freno a mano deve essere accesa. I problemi sorgono, invece, quando questa spia si accende – o resta accesa – con freno a mano non attivato.

Perché la spia del freno a mano resta accesa?

La spia del freno a mano che resta accesa indica un problema a livello del sistema frenante. Potrebbe trattarsi di un problema da nulla, come anche di un problema molto grave, che rende inutilizzabile l’automobile. Nel momento in cui ci si accorge che la spia del freno a mano resta accesa è bene rallentare e accostare il prima possibile: un’anomalia ai freni non può essere presa alla leggera. A questo punto, è possibile effettuare alcuni controlli per capire qual è l’origine dei problemi. Potrebbe trattarsi, per esempio, di un livello troppo scarso di liquido dei freni. Per prima cosa bisogna quindi verificare il livello del liquido, controllano l’apposita vaschetta nel vano motore, effettuando eventualmente il rabbocco. Nel caso in cui il livello del liquido sia sufficiente, è necessario rivolgersi a un meccanico professionista. Ci sono però delle eccezioni: potrebbe accadere, per esempio, che il galleggiante all’interno della vaschetta sia bloccato, o magari che ci sia un falso contatto. Chi ha un minimo di esperienza può verificare queste due opzioni (picchiettando il contenitore e staccando e riattaccando i contatti) prima di portare – o far portare – l’auto in officina.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here